Capacity building ai sensi dell'articolo 22 del Protocollo di Cartagena

  • Stampa

La capacity building mira allo sviluppo e il rafforzamento delle risorse umane e delle capacità istituzionali in materia di biosicurezza nei Paesi in via di sviluppo e nei Paesi con economie in transizione allo scopo di assicurare l'effettiva attuazione del Protocollo.

Le Parti contraenti sono incoraggiate a contribuire alla formazione scientifica e tecnica e a promuovere il trasferimento di tecnologie, know-how e risorse finanziarie nei Paesi in via di sviluppo e con economie in transizione.

La Conferenza delle Parti ha adottato decisioni per promuovere la capacity building per l'effettiva attuazione del Protocollo attraverso: